Comunicato Ufficiale

Il Calcio Padova C5 si dichiara amareggiato per la decisione del giudice sportivo Tiziano Pasqualetto che ha estromesso i biancoscudati dalla Supercoppa Veneta 2019. La società, convinta delle proprie ragioni, esprime la propria totale buona fede nell’aver schierato il calciatore Stefano Meggiorin e rende noto che si ritrova danneggiata a causa della negligenza dell’organo competente della Federazione, il quale non ha fornito alcuna risposta alle comunicazioni scritte inviate nei giorni 2/9/2019 e 10/9/2019.

Il comunicato 11 del 21 agosto pubblicato dal Comitato Regionale inoltre specifica che “Al fine di evitare qualsiasi contestazione, si ritiene opportuno segnalare che i residui delle sanzioni relative a gare di Campionato, Coppa, Trofeo ecc., dovranno essere scontati nelle medesime manifestazioni nelle quali sono state comminate” . Tale scrittura (ripresa anche in comunicati successivi, come ad esempio il numero 16 del 4 settembre) certifica il torto subito dalla società che ricorrerà certamente nelle sedi opportune per difendersi da una palese ingiustizia volta a mettere in dubbio le competenze e la moralità di alcuni tra i migliori dirigenti del panorama del futsal veneto.

Sportività e correttezza sono da sempre due dei valori promossi dal Calcio Padova C5, dispiace constatare che non siano altrettanto condivisi. 

Condividimi:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial