Padova-Luparense, Nicola Cecchinato: “Incontro aperto a qualsiasi risultato”

Prima giornata di un nuovo campionato di Serie C1 dopo l’interruzione anticipata del precedente torneo nel quale il Padova stava scalando la graduatoria in direzione play-off. In estate i biancoscudati si sono posti l’obbiettivo di proseguire nel percorso intrapreso ed iniziare la stagione allo stesso modo di come è stata conclusa, seppur forzatamente, l’ultima.

L’avversario però non sarà di quelli più agevoli, anzi a scendere in campo al PalaGozzano ci sarà nientemeno che la Gifema Luparense, ambiziosa società nata in estate dall’unione tra Mediatec Luparense e Gifema Diavoli. A parlare prima del match di stasera (a porte chiuse ma in diretta Facebook nelle pagine della LND Veneto e del Calcio Padova C5) il direttore sportivo Nicola Cecchinato, il quale non si lascia andare a pronostici: “Fare una previsione per un derby è già difficile in condizioni normali, figuriamoci alla prima giornata di campionato dopo tanti mesi di stop causa Covid-19! Non credo comunque” – prosegue il dirigente patavino – “sarà un match indicativo in senso assoluto sull’andamento dell’annata. Mi aspetto un torneo di C1 molto livellato dove in tanti potranno dire la loro, la vera forza di una squadra sarà dunque valutata giornata dopo giornata”.

Entrando succesivamente nei dettagli, il ds illustra a cosa dovranno stare attenti mister Simionato e i suoi ragazzi: “La Gifema Luparense è sempre stata una squadra tosta e senza veri punti deboli, ottimamente strutturata e spesso protagonista nei campionati di Serie C1. I nuovi acquisti sono tutti giocatori di ottima caratura: Kokorovic, Meo, Brunetti e Pizarro andranno infatti a rimpolpare il gruppo composto dall’intramontabile bomber Guidolin, Boin, Massarotto, Bresolin eccetera. In poche parole quando giochi contro la squadra di mister Terzariol sai di affrontare una formazione potenzialmente di altra categoria. Il Padova tuttavia si farà trovare pronto, nel precampionato allenatore e staff hanno lavorato duramente perfezionando quei dettagli che potrebbero fare la differenza. La società ripone grande fiducia in questo organico e pensiamo vivamente che potrà regalare grandi soddisfazioni ai colori biancoscudati”.

Una considerazione infine sull’anomala stagione che vedrà la sua alba tra poche ore: “Temo che le necessarie introduzioni normative influenzeranno non poco la concentrazione dei giocatori, sarà il singolo a dover far fronte anche ad aspetti che travalicano il Futsal giocato. Secondo il mio parere” – conclude Cecchinato – “l’evolversi degli incontri dipenderà molto dalla forza mentale che saprà imprimere nel parquet ciascun ragazzo”

Condividimi:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial