This is a single blog caption

Parola ai tecnici, Federico Crepaldi:”Giovanissimi, un percorso di crescita fino alle posizioni play off”

Colonna portante della Prima Squadra, responsabile della Scuola Calcio di Ponte S.Nicolò e, da quest’anno, anche tecnico nella categoria più delicata: quei Giovanissimi che delimitano il confine tra Scuola Calcio e Settore Giovanile. Mister Crepaldi ci racconta la sua esperienza alla guida dei 2003/04.

Federico Crepaldi, quella con il gruppo Giovanissimi è stata la tua prima esperienza in panchina nel futsal?
“No, ho fatto altro ma sempre in categorie minori. E’ la prima vera esperienza come tecnico in una categoria agonistica”

Una categoria importante e delicata quella dei Giovanissimi che hai gestito con capacità. Che valutazione generale dai alla stagione?
“Siamo sicuramente soddisfatti dei risultati ottenuti. Se dobbiamo valutare il campionato nel suo piazzamento finale direi che è stato ottimo: abbiamo conquistato la quinta posizione con tre giornate di anticipo. L’obiettivo primario era raggiungere il piazzamento play off ed è quello che abbiamo fatto: purtroppo non riusciremo a giocarli a causa della distanza di punti dalla seconda. Qualche rammarico rimane per qualche punto lasciato e che poteva avvicinarci di più alla quarta però non posso che essere soddisfatto”

Com’è stato il percorso nella stagione?
“Sicuramente di crescita. I ragazzi hanno risposto bene, hanno imparato molto di quanto insegnato e provato durante la settimana. Il rapporto con loro è positivo e quindi direi che è stato un crescendo sotto tutti i punti di vista. Sono contento che stiamo vedendo tanta teoria: 3-1, 4-0, diversi tipi di difesa, uscite dalla pressione, palle ferme. Il mio grande dubbio era la risposta dei ragazzi ma stanno facendo loro il nostro programma tecnico e tattico.”

I due momenti topici della stagione: uno negativo e l’altro positivo?
“Parto da quello peggiore. Credo sia stato in una partita particolare in cui abbiamo provato a fare dei test contro una squadra che non aveva una buona classifica: 2-0 a fine primo tempo per loro, non mi è piaciuto l’atteggiamento, mi aspettavo qualcosa di più. I momenti migliori sono stati le prestazioni con Virtus Castelfranco (7-0) e le dirette avversarie dei play off, non ultima quella contro il Giorgione (5-5): approccio e atteggiamento strepitosi. Quando i ragazzi reagiscono così e sono pronti a dare qualsiasi cosa, per me è straordinario”

Seconda parte della stagione: Coppa Veneto. Girone con Fenice, Monticano, Came e Jesolo. Passano le prime due.
“Credo che la Fenice sia una spanna sopra di noi e quindi sarà la candidata numero uno per il primo posto. Ce la giocheremo senz’altro e senza paura ma non siamo così arroganti: punteremo sicuramente al secondo contro le altre formazioni che non conosciamo ma che affronteremo a viso aperto”

 

 

Condividimi: