This is a single blog caption

Prima Squadra: test positivo con la Fenice VeneziaMestre

I biancoscudati si rendono protagonisti di una buona prestazione, pareggiando per due pari con i giovani veneziani impegnati nel prossimo campionato di Serie B. Meggiorin e Carraro i marcatori patavini.

Buona anche la seconda. Il Padova torna dall’amichevole in terra veneziana con qualche certezza in più e la consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta. Con l’unica assenza di Tiso, i biancoscudati si presentano con tre portieri e dodici giocatori di movimento, tra cui anche il rientrante Crepaldi, potendo così sperimentare e gestire al meglio le rotazioni per mantenere costante l’intensità nelle due fasi e applicando una pressione sempre molto alta per tutti i quaranta minuti effettivi del match.

Gli uomini di Rodriguez mettono in luce tutti i miglioramenti derivanti dal lavoro settimanale proponendo una fluida fase di possesso in cui tutti gli elementi della rosa, a partire dai nuovi arrivati, si stanno integrando. Manca ancora un po’ di brillantezza davanti alla porta, dove il Padova continua a mancare l’appuntamento con il gol in diverse occasioni nitide: concentrazione e concretizzazione cresceranno di pari passo alla condizione fisica, già a buon punto, che anche in questa settimana ha visto carichi di lavoro impegnativi.

Stefano Meggiorin, autore della prima rete biancoscudata della partita, commenta così la prestazione e il momento generale della sua squadra:”Il match con la Fenice è stato un ottimo test per valutare dopo tre settimane il nostro stato sia atletico che tattico. Sapevamo di giocare contro una squadra giovane e organizzata e infatti il risultato e l’equilibrio in campo l’hanno dimostrato. Noi stiamo sicuramente crescendo: abbiamo disputato una buona gara, a tratti anche riuscendo ad imporre il nostro gioco ma dobbiamo ancora continuare a lavorare.  Il gruppo si sta cementando dentro e fuori dallo spogliatoio e ne è testimonianza la prestazione offerta oggi. Ottima anche la risposta ai venti effettivi che, da quest’anno, saranno il tempo di gara anche in C1. Insomma, la strada è lunga e insidiosa ma i presupposti per far bene ci sono: sarà sempre però il campo a sentenziare”.

Calcio Padova: Androni, Feverati, Mazzuccato, Varotto, Rasula, Carraro, Crepaldi, Griggio, Meggiorin, Celin, Faggin, Preatoni, Tchamesse, Vettore, Paperini

Marcatori: Meggiorin, Carraro

Condividimi: